News

Giovane stagista in Canada con una borsa della Fondazione

05/07/2015

Tre mesi in un centro d’eccellenza internazionale – il Mount Sinai Hospital a Toronto – per specializzarsi nel data managing dei tumori dell’apparato muscolo-scheletrico, con l’obiettivo finale di mettere a frutto quanto appreso, al suo ritorno a Torino. Laura Rossi, biologa triestina di 24 anni, è partita a maggio per il Canada con una borsa di 10mila euro della nostra Fondazione, nell’ambito del progetto Data Manager (link).

In ambito ortopedico oncologico il Center for Orthopaedic Oncology - Mount Sinai Hospital di Toronto, ha sviluppato un servizio di data management e di studio dell’outcome della chirurgia dei sarcomi degli arti (Toronto Extremity Sarcoma Salvage), che non solo è diventato lo standard di valutazione dei risultati della chirurgia oncologica ortopedica dei tumori primitivi appendicolari nel Nord America, ma ha soprattutto fornito l’evidenza empirica per dimostrare che, nonostante tutte le difficoltà rispetto all’amputazione, la chirurgia di salvataggio degli arti rappresenta oggi il gold standard di questa chirurgia.

Al termine del trimestre, Laura Rossi rientrerà a Torino, dove la nostra Fondazione – dopo una verifica delle competenze apprese – metterà a disposizione le risorse necessarie per un contratto di collaborazione, che le consentiranno di mettere a frutto quanto appreso implementando un data manager presso la Divisione di Ortopedia Oncologica Ricostruttiva Presidio CTO.

L’obiettivo è di applicare a Torino le più avanzate metodologie di raccolta dati riguardanti le patologie primitive e secondarie dell’osso e delle parti molli di interesse ortopedico, distinte in varie tipologie (benigni, maligni, colonna, scheletro appendicolare, etc), così da standardizzare i metodi di monitoraggio. Il progetto prevede anche l’interazione tra i vari centri italiani di alta specializzazione in queste patologie.